Rally – Tante novità per la manifestazione che celebra il decennale della gara laziale.

Il percorso toccherà i comuni di Pofi, Ripi e Castro dei Volsci

Sono iniziati i preparativi per la decima edizione del RALLY TERRA DI 
ARGIL, la manifestazione automobilistica che aprirà la stagione dei 
rally laziali, terzo appuntamento della Coppa Rally 7^ Zona 
(Abruzzo/Campania/Lazio/Molise/Puglia/Basilicata/Calabria). La gara, 
organizzata dalla ASD Rally Game, si svolgerà il 17 e 18 giugno prossimi 
con partenza ed arrivo a Pofi (Fr). Un rally che sulle orme del successo 
della edizione 2022, ripropone i suoi punti di forza, come le 
spettacolari e selettive prove speciali e numerose iniziative 
collaterali sulle quali presto verranno tolti i veli. Confermata anche 
la validità con il massimo coefficiente (1,5) per la classifica di zona. 
Saranno tre i tratti cronometrati, da percorrersi per tre volte 
nell’arco della competizione, per un totale di nove prove speciali e 
67,5 km nei comuni di Pofi, Ripi e Castro dei Volsci.
Lo scorso anno la vittoria è andata alla coppia Tribuzio-Cipriani su 
Skoda Fabia, davanti a Giannetti Emanuele e Felice Pizzuti (Skoda Fabia) 
e con Stefano Liburdi e Valerio Silvaggi (Hundai I20) saliti sul terzo 
gradino del podio. Confermato nel programma della manifestazione lo 
Shakedown in programma sabato 17 giugno, con la competizione vera e 
propria che partirà domenica mattina dal Polo Logistico Fraschetti (dove 
sarà situato anche il parco assistenza) per affrontare il primo dei tre 
giri delle prove speciali in programma. La manifestazione si concluderà 
nel tardo pomeriggio in via Monsignor Capozzi a Pofi.
Tutte le informazioni sulla pagina web ufficiale del rally: 
www.rallyterradiargil.it e sulle pagine social del rally.
Nelle foto il podio della edizione 2022 ed i vincitori in gara.

ufficio stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *