Motociclismo – Il Trt per lo Spino Raddoppia.

Il team isolano a Pieve Santo Stefano in gara con due piloti

E’ previsto per l’ultimo week end di maggio, a Pieve Santo Stefano, meglio conosciuta come la salita dello Spino, la prima gara del Campionato Italiano Velocità in Salita e la stessa, sarà valida anche come seconda prova del Campionato Europeo. Il Techno Racing Team di Isola del Liri schiererà in questa gara, due piloti. Si tratta di Mauro Di Sarra, che con la Honda Hornet gareggerà nella classe Naked nel CIVS e di Williams Alonzi che con l’Aprilia RSV 1000, sarà al via nella classe superbike dell’europeo. Lo Spino è un tracciato, discretamente veloce, ma molto tecnico, con diverse tipologie di curve e tornanti e sicuramente una delle sue peculiarità, è che nonostante si tratti di una comune strada, in molti tratti sono presenti i cordoli come nelle piste. Come già scritto sopra, Di Sarra gareggerà con una Hornet, nella ostica classe Naked, in questi giorni, il team è al lavoro su questa moto, in particolare si sta lavorando sul reparto sospensioni. Allo Spino il reparto sospensioni è messo a dura prova, e chiaramente i riscontri cronometrici sono fortemente influenzati da questo componente. Sull’Aprilia di Willy, invece si sta lavorando, ad una ottimizzazione ed affinamento dei lavori fin qua svolti. Un deciso step evolutivo, è invece previsto per la gara svizzera di Boecourt, dove l’introduzione di alcuni componenti (che al momento sono in fase di lavorazione), dovrebbe garantire un deciso passo in avanti in termini di potenza. Il programma delle gare allo Spino, prevede: sabato mattina prove di qualifica e pomeriggio gara 1 per il CIVS. Domenica al mattino qualifiche per CIVS ed europeo, mentre al pomeriggio si correrà gara 2 del CIVS e la gara valida per l’europeo. Quindi per Di Sarra, in questo weekend di gare, disputerà due gare, mentre Willy, sabato sarà spettatore, per poi domenica indossare la tuta e cimentarsi in gara. Le previsioni meteo, (anche se è ancora presto) al momento prevedono la presenza del sole e questo servirà certamente a rassenerare l’animo dei due piloti.                                                                                                                                        Lucia Alonzi                  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: