Calcio – Gli episodi premiano la Lupa, che passa per 2 – 1 al Tomei.

La Lupa Frascati si aggiudica il big match della decima giornata del girone C di Eccellenza, riprendendosi la testa solitaria a +3 dal Ferentino e riportandosi a +8 dal Sora, punito oltremodo dagli episodi, sfruttati al massimo dai castellani. Il pari sarebbe stato il risultato più giusto, con un tempo a testa. Bene la Lupa nel primo, meglio il Sora nella ripresa.
Davanti ad un bel pubblico il Sora si presenta con un 4-4-1-1 con Frasca in porta, Pellegrino, Lamacchia, Tariuc e Belotti in difesa, Perrone, De Fato, Criscuolo e Beugre a centrocampo, con Cuomo in appoggio a Rossi. Assente in difesa Gargiulo per squalifica. 
Il Sora parte bene e già al 2′ è pericoloso con Rossi, su cui è bravo il portiere frascatano Santi a parare. Al 6′ ancora Rossi ci prova, ma il tiro gli viene rimpallato, con il bomber bianconero che deve uscire momentaneamente dal campo per il contraccolpo preso. La Lupa ne approfitta e al 9′ passa in vantaggio con Schiena, pronto a ribadire in rete una respinta di Frasca su pagliaroli, bravo a sorprendere la difesa sorana sulla fascia destra. il Sora prova a reagire, ma gli ospiti controllano bene il match e al 16′ Belotti deve uscire per un infortunio muscolare. Al suo posto entra Gori.  Al 19′ ci prova ancora Rossi, ma il suo colpo di testa su calcio di punizione di Criscuolo è centrale e Santi blocca senza problemi. Al 35′ la Lupa potrebbe raddoppiare, ma Muzzi manda a lato da buona posizione.
Nella ripresa il Sora parte in quarta e al 6′ pareggia: De Fato serve Beugre in mezzo all’area, il giovane classe 2002 scuola Atalanta stoppa il pallone e con un sinistro preciso trafigge Santi. Al 14′ ancora Beugre ha la palla del 2-1, ma il suo sinistro da distanza ravvicinata viene bloccato da Santi. Gol sbagliato, gol subìto e al 17′ la Lupa torna in vantaggio con un calcio di rigore trasformato da Nohamn, appena entrato in campo, e concesso per un fallo dubbio ai danni di Pagliaroli, che cade a terra sul lieve intervento di Lamacchia. Il Sora subisce il colpo e al 23′ Costantini manda alto sulla traversa un colpo di testa da buona posizione. Al 28′ lo stesso Costantini e Lamacchia devono abbandonare il campo dopo uno scontro aereo in area frascatana. Il Sora si butta in avanti in cerca del 2-2, ma la Lupa è brava a controllare, perdendo tempo in continuazione e facendo così passare i minuti. Al 35′ bianconeri pericolosi con un cross del neo entrato La porta deviato di testa da Beugre (il migliore del Sora), con la palla che esce a lato. Al 40′ mischia in area castellana dopo un corner e sospetta spinta su Iannuzzi, ma l’arbitro fa proseguire. Al 42′ ci prova Tariuc a scardinare il bunker della Lupa con un tiro dalla distanza, ma Santi blocca in due tempi. Finale nervoso con due espulsioni: al 46′ viene allontanato dalla panchina bianconero il preparatore dei portieri Mollo, mentre al 48′ cartellino rosso per Montella per doppia ammonizione. La Lupa resta in dieci uomini, ma il Sora non riesce ad agguantare il pareggio, che non avrebbe demeritato, nei 6 minuti di recupero.
SORA-LUPA FRASCATI 1-2
SORA: Frasca, Pellegrino, Belotti (16’pt Gori), De Fato, Lamacchia (28’st Iannuzzi), Tariuc, Perrone (23’st La Porta), Beugre (48’st Tullio), Cuomo (32’st Souare), Criscuolo, Rossi. A disp.: D’Angelo, Covarelli, Sganzerla, Di Ruocco. All. Ciardi.
LUPA FRASCATI: Santi, Villa, Molinari, Montella, Costantini (28’st Paolelli), Hrustic, Pagliaroli, Panella, Pompili (15’st Nohman), Schiena (32’st Negro), Muzzi (31’st Pallocca). A disp.: Antonucci, Monni, Splendori, Caso, D’Acunzo. All. Pace.     
ARBITRO: Re Depaolini di Legnano. 
MARCATORI: 9’pt Schiena (F), 6’st Beugre (S), 17’st rig. Nohman (F)
NOTE: al 46’st allontanato dalla panchina del Sora il preparatore dei portieri Mollo per proteste, al 48’st espulso Montella (F) per doppia ammonizione; ammoniti Pellegrino (S), Lamacchia (S), Montella (F); angoli 5-3; rec. 2’pt, 6’st. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: