Pallanuoto – Quota 100 per la Bellator Frusino, il Covid non ferma l’attività agonistica.

Gli sport acquatici tengono duro in Ciociaria, dove la Bellator Frusino viaggia a cifre notevoli nonostante il flagello del Covid-19: la formazione ciociara ha raggiunto quota 100 tesserati nel settore agonistico nelle divisioni di pallanuoto nuoto sincronizzato. Un numero che certifica la passione del territorio per le attività natatorie e contemporaneamente conferma la qualità del lavoro svolto dal sodalizio giallazzurro, con gli allenatori Mirko Spaziani Umberto Carotenuto per la sezione pallanuoto e Deborah Iannarilli per il sincro. «Questo risultato è il premio per gli sforzi della società – ha commentato Spaziani, allenatore della prima squadra – ma soprattutto è la manifestazione della voglia di sport da parte dei ragazzi, non era facile raggiungere certe cifre in questa stagione. L’attività motoria resta un elemento fondamentale della vita quotidiana, la pandemia ci ha costretto a rinunce dolorose ma abbiamo dimostrato che è possibile fare sport anche in questo momento». 

Le restrizioni hanno spinto la Bellator a proseguire la propria attività agonistica presso lo Stadio del Nuoto di Frosinone, in attesa di poter riprendere le attività anche presso la casa della Piscina Polivalente«Voglio ringraziare – ha proseguito Spaziani, coordinatore insieme a Umberto Carotenuto di un progetto che conta 6 squadre giovanili – il Centro Tecnico Federale per il supporto avuto in questi ultimi mesi, insieme abbiamo dato prova che è possibile fare sport nel rispetto delle regole e in piena sicurezza». 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: