Rally – Pavel Group riaccende i motori: con Luca Panzani e la Skoda al via del Ciocco “Nazionale”.

Sta per terminare l’attesa per vedere al via in questo 2020 il pilota lucchese che collabora con la scuderia pistoiese dallo scorso anno. Il programma prevede la partecipazione alla Coppa di VI zona con l’obiettivo della qualificazione alla finale nazionale di Como.

 19 agosto 2020 – Questo fine settimana PAVEL GROUP romperà il ghiaccio per la stagione 2020. Lo farà con un appuntamento d’eccezione, il Rally del Ciocco e Valle del Serchio, 43^ edizione di una delle gare più amate d’Italia, seconda prova del Campionato Italiano ma anche seconda prova della Coppa rally di VI zona, l’obiettivo inseguito da Luca Panzani e Francesco Pinelli che torneranno a bordo di una vettura a trazione integrale dopo un anno, comunque di ampie soddisfazioni, di “due ruote motrici”.

La vettura che utilizzeranno infatti in gara sarà la Skoda Fabia R5 che PAVEL GROUP metterà loro a disposizione in questa seconda parte di stagione rimodulata per via dell’emergenza sanitaria, prevedendo la partecipazione al Rallye Elba, in ottobre, per tentare la qualificazione alla finale nazionale di Como, il 6-7 novembre.

Sarà dunque un rientro importante, quello di Panzani e Pinelli, fermi dallo scorso dicembre, da quel quinto posto assoluto al “Ciocchetto”, ottenuto con una Renault Clio, sempre firmata PAVEL GROUP. Un ritorno alle competizioni molto atteso sia dagli appassionati che dagli addetti ai lavori, per la coppia lucchese, che si pone quindi di diritto tra i previsti protagonisti al Ciocco “nazionale”, contro avversari di spessore.

Un po’ in ritardo, ma si riparte – dice Luca Panzani – purtroppo, a parte lo stop imposto dalla pandemia, abbiamo dovuto far quadrare i conti, definire a modo il budget in maniera tale che non ci manchi nulla per far bene in uno spazio limitato di tempo. Per questo ringrazio Pavel Group e tutti i loro ed i miei partner per il sostegno. Non saliamo su una trazione integrale dal 2018, la Fabia l’ho guidata per due volte, ma ogni esemplare è comunque diverso dall’altro, per cui ci sarà da sistemarla a dovere per essere competitivi subito, visto che avremo da confrontarci con avversari di livello che hanno già corso quest’anno, mentre noi siamo al debutto. Dovremo ritrovare velocemente quindi il ritmo e gli equilibri giusti per duellare con loro, non sarà facile, anche perché il programma di gara prevede sei prove senza service area, per cui dovremo fare attenzione a preservare macchina e gomme. Una gara che prevedo tosta, ma di sicuro non ci tireremo indietro”.

 Otto, le prove speciali in programma per il rally del ciocco in versione per il campionato di VI zona, tutte nella giornata di sabato 22 agosto. Sarà un totale di 62,280 chilometri: aprirà il primo dei due passaggi sulla breve de “Il Ciocco”, con i suoi 2,28 km, a seguire ci saranno due passaggi su “Tereglio” e “Careggine”, abbreviate rispettivamente a 13,87 km e 10,69, ed uno sulla “Bagni di Lucca“ con i suoi 7,14 km. I concorrenti correranno le prime sei prove senza parco assistenza. Partenza alle ore 08,00 dal Ciocco ed arrivo intorno alle ore 16,00.

 

UFFICIO STAMPA

Alessandro Bugelli

Giornalista

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: