Pallacanestro – BPF Basket Cassino: altra vittoria sul filo di lana con il Ciampino.

Basket Cassino vs Nuova basket Ciampino 61-59
Parziali: 18-17, 15-16, 18-11, 10-15
Tabellini :
Cassino : Barrella 1, Granata 12, Pagano 2, Niccolai 9, Ausiello 5, De Santis 7, La Mura 16, D’ Aguanno , Odone 5, De Rosa, Pignatelli 1, D’Annolfo 3. Coach Pagano L
Ciampino : Buccione 1, Franceschini 3, Sciaudone 4, Gabriella, Martucci, Gaska 8, Gori 6, Pretto 2, Vallario, Tebaldi 10, Ciambrone 25
Coach Bucci
Questa stagione pare sia destinata a regalare emozioni forti a tutta la società cassinate, che anche  nel recupero della terza giornata, giocata nella casa del basket Longo & Pagano, ha sancito la terza vittoria stagionale con un balzo importante nella classifica, che ora sorride in maniera importante a capitan De Santis e ai suoi compagni. All’ultima sirena, che ha sancito la vittoria per i padroni di casa 61-59, ci si è arrivati dopo 4 parziali molto combattuti, un punto dopo l’altro da entrambe le formazioni che si rincorrevano senza  dare il colpo di grazia. Cassino schiera l’ultimo suo acquisto, Luciano Niccolai che pur ancora in ritardo con la preparazione, mette in mostra ottime individualità al suo nuovo gruppo tanto da chiudere con un bottino personale di 9 punti(non male come inizio!). Coach Pagano mette in lista gara anche Giovanni Ausiello che non si è allenato a fondo nelle ultime due settimane;  il forte atleta campano soffre questa situazione e gioca una gara di sacrifico ma purtroppo non riesce a dare il suo preziosissimo contributo, solo 5 punti a referto. Palla a due e subito Cassino a rincorrere Ciampino che con la tripla di Gori e le buone giocate di Ciambrone mette il muso avanti arrivando anche ad un più 6 che intimorisce i padroni di casa, che innervositi commettono falli a ripetizione, 2 per Pagano e D’Annolfo, addirittura 3 per De Santis. Dal meno 6 al più 5 per Cassino con la tripla di D’Annolfo che fa esplodere il palazzetto, poi il parziale si chiude sul 18-17.
Secondo quarto con Cassino che vede poco il canestro, soprattutto dalla lunetta, alla fine per questo fondamentale i cassinati fanno 16 su 31, gettando al vento punti preziosi, Ciampino serra le fila cresce nelle transizioni e mette il muso avanti con Franceschini e la tripla di capitan Gori, ci vuole un maestoso La Mura che infila 5 punti di fila e fissa il parziale sul 33 pari alla seconda sirena.
Complice la stanchezza per gli alti ritmi profusi nel primo tempo, le due formazioni in campo al rientro sul parquet sbagliano in quantità industriale: i primi 5 attacchi, per le formazioni in campo sono sbagliati, due punti per parte nei primi 4 minuti di gioco con i falli che crescono in maniera decisa, Gori con tre e Gaska con quattro complicano la vita agli ospiti, Cassino comincia a inquadrare il canestro e prima con Ausiello e con Granata,e poi con Pagano che nonostante segna poco, da un contributo straordinario nel recuperare palloni in quantità industriale. Cassino arriva al massimo vantaggio più 7, e punteggio sul  51-44.
Partita in cassaforte per Cassino? Niente affatto, Ciampino si appoggia alla classe dei sui giocatori più rappresentativi, la tripla di Tebaldi e i punti di Ciambrone prima riavvicinano le due formazioni, poi complice l’amnesia totale degli uomini di casa, incapaci di andare a canestro per i primi 4 minuti, consentono agli ospiti di passare avanti di 3, 51-54. Odone segna due punti importanti prima del 5 fallo di Franceschini a cui fa eco anche il 5° di Ausiello, poi quando è il momento di ribadire chi è il capitano in campo, Riccardo De Santis inventa una tripla che infiamma la casa del basket e Cassino torna avanti 58-57 a 2 minuti dalla fine. In campo la svolta decisiva questa volta, come già capitato in altre gare la da Barrella, Cassino sbaglia il tiro della vittoria sul 60-59 a11 secondi dalla sirena finale, Ciampino ha l’ultimo possesso, il nostro giovane atleta recupera un pallone preziosissimo aggredendo il possessore di palla e subisce fallo, va dalla lunetta conscio di poter regalare la vittoria ai suoi, fa uno su due che potrebbe non bastare, ma ultimi istanti palpitanti con Cassino che con una difesa feroce impedisce agli avversari di provare il tiro finale e la gara la vince Cassino, 61-59, mettendoci un cuore grande così. Bravi tutti!

Max Marzilli
A.D.BASKET CASSINO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *