Pallacanestro – La Scuba Frosinone cede a Veroli nel derby ciociaro.

Ceccarelli1.jpgl derby ciociaro del Girone A di C Silver va alla Pallacanestro Veroli che supera la Scuola Basket Frosinone per 88-84 nell’anticipo del settimo turno. I frusinati perdono così la loro imbattibilità esterna ma mantengono comunque la testa della classifica, in attesa che anche le altre squadre affrontino gli impegni relativi a questa giornata.
Veroli di fatto conduce dall’inizio alla fine, anche se la Scuba riesce sempre a rimanere a contatto e arriva ad avere il possesso del potenziale pareggio nelle battute conclusive, senza però riuscire a sfruttarlo a dovere. A partire meglio comunque sono i padroni di casa con Mauti e Vinci che spingono coach Calcabrina al timeout dopo poco più di 3’, con il punteggio sul 10-6. La Scuba però reagisce e passa a condurre grazie alla presenza di Cara nel pitturato, immediata la risposta verolana con Marco Fiorini che inizia a scaldare la mano da dietro l’arco. Fassiotti e Stazi hanno un buon impatto dalla panchina ma non basta per tenere Frosinone a contatto, dato che Vinci cattura diversi rimbalzi offensivi e spedisce i suoi sul +10 (28-18) al termine della prima frazione. In apertura di secondo periodo arriva un break di 2-10 che rimette tutto in discussione: protagonisti Ceccarelli con due triple e Briglianti con quattro punti in rapida successione per il 32-30 a 7’ dall’intervallo. Dopo la sospensione chiesta da De Rosa, i giallorossi rispondono con un controparziale di 9-2 in cui si fanno notare Iannarilli e De Francesco per il nuovo +9 interno. Stazi e soprattutto Ceccarelli (due canestri da distanza siderale) consentono alla Scuba di riavvicinarsi e di impattare a quota 42, prima del riposo lungo però Galuppi trova un paio di giocate in contropiede e Marco Fiorini insacca la conclusione pesante sulla sirena che vale il 52-46 a metà gara. Il giocatore verolano si ripete al rientro in campo e avvia un altro parziale (stavolta di 7-0) che manda i giallorossi sul +13. Dopo essere scivolata anche a -14, Frosinone si scuote, riuscendo a far salire di tono la sua difesa e tornando a servire Cara sotto canestro: gli ospiti si riaffacciano sul -6 e chiudono il quarto sotto di 9 (75-66). Non si segna nei primi tre minuti dell’ultima frazione, poi Briglianti sblocca la gara e Rocchi infila due triple, il resto lo fa la buona difesa della Scuba che torna a -3 e costringe la panchina verolana al timeout con circa 200” da giocare. Al rientro in campo gioco da quattro punti di Marco Fiorini (dubbio l’antisportivo fischiato a Cara) che fa respirare i suoi, poi segnano Ceccarelli e Galuppi in penetrazione e Rocchi ancora da dietro l’arco, tenendo viva la gara sull’87-83 a 90” dal termine. Segue una lunga interruzione perché per errore il punteggio dei padroni di casa era stato portato a 89, gli arbitri però alla fine lo riposizionano correttamente a 87 e Stazi fa 1/2 in lunetta, con le squadre che tornano a un solo possesso di differenza. Veroli spreca il suo attacco e lascia a Frosinone poco più di 24” per pareggiare, la Scuba però non gestisce al meglio il pallone e non va a segno, possono così esultare i locali che sigillano la vittoria con il tiro libero di Iannarilli.
Questo il commento di coach Calcabrina a fine gara: “Abbiamo sempre inseguito Veroli che ha meritato la vittoria per aver messo in campo qualcosa in più rispetto a noi. Abbiamo disputato la peggior partita stagionale, soffrendo molto il loro attacco, come dimostrato i 52 punti subiti nel primo tempo. Abbiamo faticato sui loro sui giochi a due e nelle collaborazioni difensive, in attacco invece ci sono state troppe scelte poco intelligenti, come quella finale: eravamo sotto di tre e non abbiamo cercato la conclusione da fuori, forse avrei dovuto chiamare timeout ma ho pensato di risparmiarlo nel caso fosse servito negli ultimi secondi, con il senno di poi si è rivelato un errore. Probabilmente qualcuno ha sentito troppo la partita ed è venuta fuori la prova più brutta dall’inizio della stagione, spero che ci serva da lezione per riuscire ad avere un approccio migliore rispetto a quello di oggi”.
La prossima settimana sarà nuovamente tempo di derby per la Scuola Basket Frosinone: domenica 24 Novembre alle 18:30 al Casaleno arriverà il Basket Cassino.

Sulla pagina Facebook della Scuba è disponibile il video dell’intervista a coach Calcabrina: https://www.facebook.com/1554629304547445/videos/2679284708969526/
Ufficio Stampa Scuola Basket Frosinone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *