Pallacanestro – La Scuba Frosinone si prepara al derby con Veroli.

Il campionato di Serie C Silver osserva un weekend di riposo ma la Scuola Basket Frosinone scende comunque in campo, anticipando la gara valida per la settimana giornata di andata, il derby contro la Pallacanestro Veroli 2016. Una partita particolare, come è naturale che sia quando si affrontano due squadre divise da così pochi chilometri, che si giocherà sabato 16 Novembre alle ore 18 in casa dei giallorossi, nella tendostruttura adiacente il Pala Coccia.
La Scuba ci arriva con un ruolino di marcia impeccabile in trasferta dopo le vittorie in casa di Lazio, Roma Team Up e Gaeta (nell’ultima giornata) e quella della prima giornata, giocata in campo neutro, contro Velletri. L’unica sconfitta stagionale, finora, è arrivata nella sola gara giocata sul parquet del Casaleno, violato dalla Carver Cinecittà, ancora imbattuta in campionato. Nonostante i frusinati abbiano perso lo scontro diretto, occupano ancora la prima posizione in classifica, in coabitazione proprio con i capitolini che devono recuperare la sfida del secondo turno contro Santa Severa. Proprio il Pyrgi è stato l’ultimo avversario di Veroli che ha inflitto il primo stop stagionale al team di Santa Marinella, cogliendo allo stesso tempo il secondo successo consecutivo dopo quello sulla UISP XVIII e il rinvio della partita con Ciampino per impraticabilità del campo.
Insomma si affronteranno due squadre che stanno vivendo un buon momento e questo non fa altro che aggiungere ulteriori motivi di interesse a un match di per sé già molto sentito: “Come ogni derby – dichiara alla vigilia l’allenatore della Scuba, Francesco Calcabrina – sarà una gara particolare, che fa storia a sé. Per noi sarà importante anche per la classifica, si tratta dell’ennesima trasferta stagionale e ci teniamo a mantenere l’imbattibilità esterna, una vittoria rappresenterebbe un’importante iniezione di fiducia per il prosieguo della stagione e per prepararci anche alla gara successiva, quella con Cassino. Mi aspetto un ambiente molto caldo, tutti daranno il massimo per portare a casa il successo perché in questi casi nessuno vuole perdere. Conosciamo bene le loro caratteristiche, bisognerà prestare attenzione alle doti balistiche dei fratelli Fiorini ma anche a Iannarilli, che quest’anno riveste un ruolo molto importante nel gioco di Veroli fungendo da vero e proprio metronomo. Da parte nostra sarà necessario migliorare alcune pecche difensive che ci sono state a Gaeta, cercando inoltre di giocare con una doppia dimensione, sia nel pitturato sia sfruttando gli esterni”.
Dello stesso tenore le parole della guardia Enrico Ceccarelli: “I derby non sono mai partite come le altre, trasmettono sempre una fortissima carica emozionale e si giocano mettendo il cuore in campo per difendere i propri colori. Il tutto, ovviamente, mantenendo il massimo rispetto per gli avversari che ormai conosciamo da diverso tempo. Quello di Veroli di solito è un campo molto ostico, con un tifo acceso che di sicuro riscalderà l’ambiente e sarà uno stimolo ulteriore a fare bene. Per fare un risultato positivo dovremo essere bravi a restare uniti, dal punto di vista tattico ed emotivo, nei vari momenti difficili che sicuramente ci saranno nel corso dei quattro periodi”.
La palla a due della sfida di sabato è prevista per le ore 18, ad alzarla il signor Andrea Picano di Gaeta che dirigerà l’incontro insieme a Simone Matteis di Itri.
Nel frattempo l’Under 18 gialloblù, che partecipa al campionato Gold e che compone buona parte dell’ossatura della prima squadra, è incappata nel primo ko stagionale, rimediato sul campo di Valmontone con il punteggio di 87-74.
Ufficio Stampa Scuola Basket Frosinone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *