Motociclismo – M.C. Franco Mancini 2000 domenica a Volterra.

Nella gara toscana i sodalizio isolano avrà nove piloti in gara

Che ci sia un certo feeling tra la bellissima Volterra, la Toscana ed Isola del Liri non è certo una novità, visto che il M.C. Franco Mancini 2000 annovera tra le sue fila molti piloti toscani e volterrani. Per l’esattezza saranno nove i piloti del sodalizio isolano che domenica gareggeranno in sette classi nella Saline-Volterra, penultima gara del CIVS, questo significa che alcuni di loro gareggeranno in diverse classi. Quindi in rigoroso ordine di classe e cilindrata vediamo chi sono: nella Mini Open avremo i ciociari Antonio Platone (CRF) che attualmente occupa la seconda posizione in classifica ad un punto dal primo e Andrea Campagna (BUCCI BR1); nella classe 125 Open avremo una sfida tutta in famiglia con i volterrani Marco e Iuri Vigilucci (Padre e figlio) entrambi su Aprilia; nella classe 250 Open ci sarà il volterrano Lorenzo Meniconi (Aprilia) ed ancora il volterrano Marco Vigilucci (Aprilia); nella classe 600 stock il portacolori sarà il volterrano Paolo Meniconi (Suzuki GSXR); nella classe Naked gareggerà il ciociaro Mauro Di Sarra (Honda Hornet); nella 600 Open ci sarà il volterrano Iuri Vigilucci (Yamaha R6); nella Super Open 1000 gareggerà il ciociaro Williams Alonzi (Aprilia); infine nella classe sidecar avremo il toscano di Pomarance Vairo Ribechini (Donaska-Suzuki). Insomma il Moto Club Franco Mancini 2000, potrà contare su una buona squadra di piloti tosco-ciociari. Il cruccio dei piloti, ma non solo di quelli del M.C. Franco Mancini 2000, ma di tutti, sono le condizioni meteo, difatti fino a qualche giorno fa le previsioni indicavano bel tempo, ma ora la situazione sta cambiando, con l’arrivo di una pertubazione che porterà pioggia, molto probabilmente nel pomeriggio di domenica. Questa è una di quelle notizie che non piacciono ai piloti, in quanto si troverebbero a fare le prove sabato con l’asciutto e poi domenica la gara con il bagnato, senza riferimenti validi. Comunque per il momento non possiamo fare altro che attendere e domenica sera sapremo tutto.

Lucia Alonzi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: