Motociclismo – M.C. Franco Mancini, podio in Garfagnana e a Viterbo

Un weekend di gare ricco di soddisfazioni per i piloti del sodalizio isolano

Nell’ultimo weekend appena trascorso, i piloti del M.C. Franco Mancini 2000, sono stati impegnati a Viterbo ed a Lucca in Garfagnana, dove si è disputatata la Gragnana-Varliano. E’ stato un fine settimana dove i piloti del sodalizio ciociaro hanno messo in carniere dei buoni risultati, anche se a qualcuno la dea bendata ha voltato le spalle. Iniziamo il nostro reportage da Viterbo, dove il piccolo Manolo Di Francesco (è il più giovane pilota del M.C. Franco Mancini 2000) non ha vinto, ma ha stravinto cogliendo una doppietta nella gara nazionale di mini motard. Manolo che già in altre occasioni ha fatto vedere di che pasta è fatto, a Viterbo ha rifilato un terribile ko agli avversari, aggiudicandosi entrambe le manche. Dalla pista passiamo alla salita, più precisamente alla Gragnana-Varliano, gara valida per il CIVS, ed a tenere alto l’onore del sodalizio ciociaro, ci hanno pensato: Antonio Platone che ha agguantato un pregevole secondo posto nella classe mini open ed ora si trova distanziato di un solo punto dal capoclassifica Enrico Repetti, quindi i due si giocheranno il tutto per tutto nella gara finale del CIVS a Volterra. L’altro pilota che è salito sul podio è stato Marco Vigilucci che nella 250GP ha conquistato il terzo gradino del podio sia nel CIVS e sia nell’Europeo. Vigilucci in classifica generale dell’europeo è quarto con un distacco di dodici punti dal tedesco Rolf  Haller, quindi anche lui si giocherà tutto nella gara finale in programma domenica 18 p.v. a Marlhes in Francia, il compito per Marco è arduo ma non impossibile. Gli altri piloti del M.C. Franco Mancini 2000: Simona Zaccardi (Superstock 600) e Williams Alonzi (Superbike) hanno portato a termine la gara senza squilli di tromba, diversa invece la situazione per Andrea Campagna (Mini open) e Vairo Ribechini (Sidecar) che sono stati fermati da problemi di natura tecnica.

Lucia Alonzi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *