Ciclismo – Giro d’Italia – CICCONE ha vinto la tappa 16 del Giro d’Italia.

CARAPAZ SEMPRE IN MAGLIA ROSA
L’italiano ha vinto davanti a Hirt e Masnada. Carapaz rimane leader della Classifica Generale.

Ponte di Legno, 28 maggio 2019 – Il corridore italiano Giulio Ciccone (Trek – Segafredo) ha vinto la sedicesima tappa del centoduesimo Giro d’Italia, da Lovere a Ponte di Legno di 194 km. Al secondo e terzo posto si sono classificati rispettivamente Jan Hirt (Astana Pro Team) e Fausto Masnada (Androni Giocattoli – Sidermec).

Richard Carapaz (Movistar Team) indossa ancora la Maglia Rosa di leader della classifica generale. Primoz Roglic (Team Jumbo – Visma) viene staccato da Vincenzo Nibali (Bahrain – Merida) sulle rampe del Mortirolo e scavalcato in Classifica Generale.

RISULTATO FINALE
1 – Giulio Ciccone (Trek – Segafredo) – 194 km in 5h36’24”, media 34,601 km/h
2 – Jan Hirt (Astana Pro Team) s.t.
3 – Fausto Masnada (Androni Giocattoli – Sidermec) a 1’20”

MAGLIE

  • Maglia Rosa, leader della classifica generale, sponsorizzata da EnelRichard Carapaz (Movistar Team)
  • Maglia Ciclamino, leader della classifica a punti, sponsorizzata da SegafredoArnaud Demare (Groupama – FDJ)
  • Maglia Azzurra, leader del Gran Premio della Montagna, sponsorizzata da Banca MediolanumGiulio Ciccone (Trek – Segafredo)
  • Maglia Bianca, leader della Classifica dei Giovani, sponsorizzata da EurospinMiguel Angel Lopez (Astana Pro Team)

CLASSIFICA GENERALE
1 – Richard Carapaz (Movistar Team)
2 – Vincenzo Nibali (Bahrain – Merida) a 1’47”
3 – Primoz Roglic (Team Jumbo – Visma) a 2’09”
4 – Mikel Landa (Movistar Team) a 3’15”
5 – Bauke Mollema (Trek – Segafredo) a 5’00”

Il vincitore di tappa Giulio Ciccone, subito dopo l’arrivo, ha dichiarato: “Ho aspettato questa seconda vittoria di tappa per due anni. Ho urlato di gioia sul traguardo perché è stata una giornata complicata con un sacco di pioggia e freddo. Jan Hirt non voleva collaborare e c’è stato un po’ di nervosismo ma alla fine sono contento per tutto“.

La Maglia Rosa Richard Carapaz ha dichiarato: “La verità è che è stata una giornata molto complicata, soprattutto a causa delle condizioni climatiche e del dislivello. Come squadra abbiamo lavorato molto bene per Mikel Landa e per me. È un’altra buona giornata grazie al tempo guadagnato in Generale“.

Seguiranno le dichiarazioni della conferenza stampa e altri materiali.

#Giro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *