Rally – Terra di Argil: tutto pronto per un’edizione da record.

Oltre settanta equipaggi iscritti alla gara          

 Grandi sfide al Terra di Argil

Pofi – Giovedì sera con la presentazione della gara presso la biblioteca comunale di Pofi, é entrata ufficialmente nel vivo la settima edizione del rally Terra di Argil. Sono stati oltre settanta gli equipaggi che hanno aderito all’edizione 2019, un gran numero visto il momento non molto roseo per il motorsport. La gara, organizzata dalla ASD Rally Game è valida come seconda prova del campionato di zona oltre che per il Trofeo Rally Lazio, oltre che per il Campionato Sociale dell’Automobil Club Frosinone Edizione dopo edizione, la competizione ciociara ha preso quota, tanto da essere diventata una gara di prestigio per i piloti di zona. Una delle novità di questa edizione sarà la diretta dell’intera manifestazione curata da FRsport.

La gara…

Il rally si svolgerà su un totale di otto prove speciali, due sabato e sei domenica per un totale di 280 km, di cui 70 di prove speciali. Il programma della competizione prevede dalle prime ore del mattino, le verifiche sportive e tecniche presso il polo logistico Fraschetti a qualche km dal casello autostradale di Ceprano. Alle 17:30 da Piazza Mons. Capozi a Pofi, scatterà il rally e do

 

po il riordino è previsto il primo dei due passaggi nella prova cittadina di Pofi, alle 18:10 (il secondo in notturna alle 20:40), tratto ricavato nelle zone limitrofe del centro cittadino di Pofi. La prima tappa si chiuderà alle 21:20 presso la stazione ferroviaria di Castro Dei Volsci dove é previsto il riordino notturno e quello dell’intero evento.

La domenica si ripartirà per le restanti sei prove speciali, due da ripetersi per tre volte. La prima sarà quella de “Le Fontane” nel comune di Pofi (lunga 10 km) con passaggi alle 9:40; 12:50; 16:00 e successivamente quella intitolata alla memoria di Ezio Palombi tra Castro Dei Volsci e Vallecorsa (km. 10,45) con passaggi (10:38; 13:48; 16:58). L’arrivo è previsto a Pofi in piazza Monsignor Capozi alle 18:30.

 

Verardo-Sardilli

Trofeo e Memorial

Per il quarto anno, il rally Terra di Argil ricorda Ezio Palombi, valente pilota-preparatore di Castro Dei Volsci,va lui é intitolata la “piesse” Castro-Vallecorsa. Altro trofeo in palio, è quello Argil che gli organizzatori hanno istituito per i vincitori di raggruppamento. A loro, si aggiunge il trofeo corri con Clio.

Terra di Argil …..live

Gli appassionati potranno seguire in diretta la gara grazie al collegamento che Frsport.it e Artdigital faranno fin dalle prove del sabato sera quelle denominate “Pofi City” e quelle del giorno seguente collegandosi al sito www.frsport.it/wp/live-7-rally-terra-di-argil/ oltre che dal sito della competizione wwe.rallyterradiargil.it.

I protagonisti

Indiscusse protagoniste saranno le vetture della classe R5, dove da rilevare c’è il ritorno dopo una stagione di stop di Graziano De Santis navigato sulla Hyundai I20 da Vincenzo Roma. Ritorno in gara anche per Gianluca Bailonni copilota Giuseppe Cellante. Esordio in questa classe per Fabio Carnevale e navigato da Cristian Conti i quali saranno al via con la Skoda Fabia, stessa auto per Gianluca D”Alto con al fianco il fidato Mirko Liburdi.

Gli altri..

Grandi auto ma soprattutto daranno linfa all’edizione numero sette, oltre alle R5,l’elenco iscritti annovera il campione italiano gruppo N “Mattonen” in gara con Micheli, dove saranno della partita anche Rotondo e Dello Russo. In R4, il foggiano Meo Solitro assistito da Porzio dovrà vedersela con un altro campione quello della serie Ircup Luca Santoro. In s1600 sarà una bella battaglia ad animarla il pugliese Libero Simone navigato dal giovane Rosario Navarra i due della Peugeot 206 si scontreranno con il siculo Giuseppe Frattalemi (Renault Clio S1600), con alle note Cristina Cortina. Occhi puntati su Simone Taglienti e Alessandro Falasca, il driver picano, già campione laziale rally, sulle tortuose stradine ciociare dirà sicuramente la sua. Molto agguerrita la classe N3 con Michele Campagna (copilota Andrea Colapietro) a dire la propria sulle strade di casa, a rendergli la vita difficile ci saranno Gismondi-Vicano, De Felippo-Mssaroni e la rivelazione cassinate Di Giorgio navigato da Imola. Nelle classi minori in lotta gli equipaggi De Maio-Cacciarella, Ferdinandi-Spiridigliozzi, Di Zazzo-Donatelli, Quatrini-Arduini, De Santis-Aquaro, De Santis-De Santis, Trotta-Lepore, Di Fonzo-Ruscetta, Abatecola-Conti, Palmieri-Savo.

Dame e Under

Grande affluenza di dame al rally oltre a quella già citate, ci sono due equipaggi “rosa”, quello composto dalla campionessa italiana ed europea Giulia Taglienti, che una volta tanto lascia il ruolo di copilota per cimentarsi al volante e sarà affiancata da Daniela Veloccia. In gara anche Angela Rezza navigata da Federico Germani. Tra gli under 25 si registra la presenza delle coppie Palombi-D’Annibale e Gelfusa-Pelagalli.

Marcoccia-De Santis (Scatto De Santis)Conferenza stampa di presentazione

A fare gli onori di casa è stato il Sindaco di Pofi, TOMMASO CICCONE, il quale ha espresso il
“ringraziamento alla Rally Game per un appuntamento che cresce e che serve a veicolare la conoscenza del territorio. Una vetrina anche per la Ciociaria alla quale da un indiscutibile ritorno di immagine ed economico con ricadute sugli operatori commerciali della zona”.
È stata poi la volta di PASQUALE CIACCIARELLI presidente commissione sport e turismo della Regione Lazio, che sottolineato il lavoro di chi collabora alla riuscita della manifestazione.
STEFANIA FURTIVO (ass. sport comune dì Pofi) ha messo in evidenza l’impegno del comune per gli eventi sportivi con un programma ricco di manifestazioni, tra le quali spicca quello rqllystico della RallyGame. MAURIZIO FEDERICO (pres. AC Fr) ha espresso il suo compiacimento per le capacità organizzative degli organizzatori del Rally Terra di Argil auspicando la possibilità per il futuro di un contributo più fattivo dell’automobile club.

TONINO DI COSIMO (pres. comm. sportiva ACI Frosinone) ha presentato il Campionato Sociale dell’AC Frosinone riservato ai piloti e copiloti tesserati con l’ente di via Firenze. Interventi poi anche di LEONARDO AMBROSI (V. Sindaco comune di Castro dei Volsci) che ospita una importante prova del rally, STEFANO TORCELLAN (Direttore di gara), NADIA MATTARELLI e ROBERTO MINGARELLI (Asd Rally Game).

Press-Office Artdigital studio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: