Motociclismo – Il M.C. Franco Mancini 2000 avrà il suo alfiere internazionale.

Proprio così, il M.C. Franco Mancini 2000 aggiunge alla sua già ricca e sfavillante scuderia un pilota che quest’anno debutterà nelle Road Race internazionali.
Il suo nome è Frenzy Mastrullo e arriva da Rosignano Solvay paese in provincia di LIvorno, ha deciso di tesserarsi con il M.C. Franco Mancini 2000, ma la licenza sarà costretto a prenderla in Slovenia, per il semplice motivo che la FMI insieme ad alcune federazioni di altri paesi Europei non rilasciano licenze per gareggiare su alcuni circuiti stradali, compresa l’isola di Man dove si svolge il celeberrimo Tourist Trophy, con la conseguenza che i piloti sono costretti ad “espatriare” in Federazioni più permissive, e con il rischio che in caso di vittoria non ascolteremo l’inno di Mameli, ma bensì l’inno sloveno. Purtroppo nell’elenco delle gare bandite figurano anche quelle dell’IRRC (International Road Racing Championship), proprio il campionato cui prenderà parte anche Mastrullo.
Questo è un grande risultato che riempie di orgoglio , ancora una volta di più il già ricco di campioni , M.C. Franco Mancini 2000 e che l’apprezzamento verso questo M.C. non conosce confini.
Ma cosa c’è scritto negli annali della carriera del toscano Frenzy Mastrullo? Debutta nel 2017  nel mondo delle corse in salita, finendo al quarto posto assoluto nella categoria STK600.
Ricorda con affetto Frenzy: “Un bellissimo ricordo è stata l’ultima gara di campionato “Lo Spino” dove portai a casa due terzi posti (avevo fatto la doppia categoria Open e Stock) e l’assoluto di giornata fatto in gara 1 nella stock.”
Nel 2018 decise di debuttare nelle tappe dell’europeo salita ma il budget limitato lo costrinse a fare poche gare (n°4) una dell’italiano a Spoleto (terzo posto stk600) e 3 dell’europeo (Spoleto quarta posizione) (Julbach Austria terza posizione)  (Le petit Abergement Svizzera quinta posizione) finendo sesto assoluto nel campionato. Purtroppo nella gara di Coppa Italia “Saline-Volterra”, dove era in lotta per la vittoria, in seguito ad un avvallamento del manto stradale lo ha portato ad uscire di strada fratturandosi una vertebra .
Il recupero della vertebra è stato veloce e positivo, tutt’ora continua ad andare in palestra per rinforzarsi e prepararsi fisicamente e mentalmente.
Il 2019 sembra essere l’anno della svolta che  ha dato vita ad un nuovo progetto, debuttare nelle Road Races internazionali, in due gare dell’International Road Race Championship (IRRC), Chimay e Frohburg con licenza croata e tessera con il Moto Club Franco Mancini 2000.
Tutti noi ci uniamo a celebrare questo nuovo anno agonistico, con Frenzy Mastrullo, sperando sia ancora più ricco di soddisfazioni.

Lucia Alonzi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *