FrosinoneCalcio – Pillole a caldo: Frosinone-Lazio 0-1

Di Alessandro Biagi
COSÌ NON …VAR
MAR_0603Una Lazio stanca, ma cinica ed un pelino fortunata tira fuori il massimo bottino con il minimo sforzo dal posticipo sul campo del Benito Stirpe. Cinismo e fortuna che invece non ha avuto la formazione canarina complice anche qualche episodio. Tra questi indubbiamente la revoca di un calcio di rigore su segnalazione della Var, in un primo momento senza esitazioni assegnato al Frosinone dall’arbitro Fabbri. È la seconda occasione, perlomeno dubbia, dopo quella del gol annullato contro il Milan, che le circostanze dell’aiuto elettronico non favoriscono la formazione di ciociara. E quando si gioca in situazioni di oggettiva inferiorità, vista la differenza di valori in campo, se anche le circostanze favorevoli vengono meno diventa tutto più difficile, molto più difficile. È mancato poi anche quel pizzico di cinismo in più che, per esempio, ha impedito ad un giocatore dai piedi gentili come Pinamonti di mettere a segno una facilissima occasione. Intanto il Frosinone, che ancora non riesce a violare il suo Benito Stirpe e per la quarta volta consecutiva ne esce senza far gol, è l’unica squadra delle retrovie a non aver mosso la classifica in questo terzo turno del girone di ritorno … ed anche questo è un dato oggettivo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *