Pensieri & parole – Ed ora il FROSINONE corre.

Il pari, un po’ stretto per i meriti dei giallazzurri, conquistato ad Udine, ci ha consegnato un nuovo Frosinone. Un Frosinone che corre, che morde, che crede nella vittoria fino all’ultimo. Più che un nuovo Frosinone, Udine ci ha consegnato improvvisamente dei “nuovi” giocatori in maglia giallazzurra. Giocatori che corrono, mordono le caviglie degli avversari, credono nella vittoria anche quando sono in svantaggio e ci provano fino all’ultimo istante. Miracolo di Baroni? Può darsi. Miracolo dell’aria nuova in panchina? Molto più probabile. In tre giorni non si possono fare miracoli tecnici e, del resto Baroni è tornato al 3-5-2 di longhiana memoria. Ma qualcosa nella testa e conseguentemente nelle gambe dei giocatori può avvenire. Questo è accaduto improvvisamente ad Udine. Vediamo se ci sarà una conferma contro il Milan e Chievo, partire dalle quali servono i tre punti. (Al.bi)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *