Boxe – Unione Pugilistica Provincia di Frosinone pronta al decollo.

Le festività natalizie coincidono sempre con momenti di aggregazione e socialità specialmente nel mondo dello sport. Come nel caso dell’Unione Pugilistica Provincia di Frosinone. Sabato sera, presso il locale “Red Stone” di Via Giacomo Matteotti a Ceccano, gestito da Giacinto Iacobelli, cinque delle undici società affiliate si sono ritrovate per fare il punto della situazione e, per l’occasione, scambiarsi anche gli auguri per le festività di fine anno. Erano presenti, per la “Boxe Domenico Tiberia”, Massimo Tiberia, Domenico Del Brocco, Massimo Malizia, Simona Diana e l’avvocato Claudio Barletta, per la “Luigi Quatrini” di Castelliri, Raimondo Scala e Simona Napini, per la “Boxe Bucciarelli”, Giuseppe e Marino Bucciarelli, per la “Training Boking Cassino”, Giuseppe Tucciarone e per la “Pugilistica Venus” di Pontecorvo, Tony Mastantuono e Manuel Iannoni, nipote di Massimo, recentemente scomparso, e fratello di Gino il Mago, tra gli organizzatori della riunione pugilistica di venerdì scorso in Via Gaeta a Ceccano, nel corso della quale è stato ricordato con un minuto di raccoglimento. Presente anche Luigi Capogna, giornalista della rivista specializzata “Boxe Ring”.

Quella di sabato sera, come detto, è stata l’occasione per dare un ulteriore impulso circa il decollo definitivo dell’Unione Pugilistica Provincia di Frosinone. Intanto c’è da dire che, per fine gennaio, è prevista un’assemblea delle società aderenti. Verrà approvato lo statuto, un regolamento comportamentale e verranno elette le cariche. Attualmente è Massimo Tiberia il presidente. Proprio lui, nel corso della serata e nel prendere la parola, ha ribadito che “questo nuovo organismo è un valido strumento per tutto il movimento pugilistico della Ciociaria. Fino ad oggi ci siamo gestiti in modo autonomo, spontaneo e amicale. E’ arrivato invece il mie momento che ci si doti di regole, direttive e strumenti in grado di dare un certo senso a tutta l’attività. Soprattutto – ha concluso il presidente pro-tempore dell’Unione Pugilistica Provincia di Frosinone nel breve discorso – vorrei invitare tutte le società, che operano in provincia nel seguire e gestire tanti giovani che si avvicinano al pugilato, di entrare a far parte di questo nuovo organismo. Come si suol dire, le porte sono aperte per tutti”. E allora non resta che attendere fine gennaio per vedere decollare questa nuova realtà in Provincia di Frosinone

Tommaso Cappella-Ufficio Stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: