ArtiMarziali – Stage FREE MARTIAL KOMBAT.

DOMENICA 2 DICEMBRE 2018 si è svolto a Sant’Elia Fiumerapido (FR) con il patrocinio dello stesso Comune presso la palestra della Scuola Media A. SANTILLI, lo Stage multidisciplinare di FREE MARTIAL KOMBAT ospitato dall’A.S.D. KARATEKAI del Maestro Massimiliano Fionda. Docenti per l’evento, oltre allo stesso Maestro Massimiliano Fionda insegnante di Karate Sankukai, FMK, Jujitsu, Difesa Personale D.T. KarateKai, di Sant’Elia Fiumerapido (FR) il Maestro e Dirigente Nazionale ASI Fabio Bracaglia, insegnante di Karate Shotokan, FMK, Kick Boxing, Difesa Personale Referente per le diverse scuole; il Maestro Roberto Ceracchi, insegnante di Aikido, FMK, Kick Boxing, Difesa Personale D.T. CoraDojo, di Cori (LT) ed il Maestro Responsabile della Divisione Nazionale Free Martial Kombat Settore Arti Marziali ASI Gianluca Nicolia insegnante di Aikido, FMK, Taekwondo, Kick Boxing, Difesa Personale D.T. Kanda Aikido, di Ceccano (FR). La lezione è stata strutturata suddividendo i circa 40 atleti compresi tra i 7 ed i 50 anni di età, in gruppi di lavoro che si sono alternati nella pratica fra i diversi insegnanti. L’ argomento proposto “Dalle Forme al Combattimento Marziale – Sportivo, nei risvolti della Difesa Personale”; nelle tre ore di stage, sono stati offerti diversi spunti tecnici-pratici, applicabili nelle diverse situazioni relazionali, siano esse di riscontro sportivo, o di quotidianità; lo splendido pomeriggio di scambio culturale sportivo relazionale, si è concluso con le esibizioni delle diverse Scuole Marziali presenti, e con la premiazione di tutti gli atleti con medaglia ASI e la consegna degli attestati di formazione; gradito è stato il saluto istituzionale in video conferenza in quanto impegnato in altro luogo;  del Master Carmine Caiazzo Responsabile Nazionale del Settore Arti Marziali ASI, Presidente della FITAE-ITF, insegnante di Taekwondo Itf, Kick Boxing, FMK, Difesa Personale, D.T. a.s.d. Palestra Massimo Caiazzo, di Terracina (LT), che ha voluto ribadire l’importanza di tali iniziative, oltre che per il peso formativo tecnico che fornisce agli atleti, soprattutto per l’aspetto educativo relazionale a cui vengono spinti soprattutto i giovani atleti, affinché siano liberi da qualsiasi pregiudizio, e possano essere persone migliori per futuri migliori. Un ringraziamento particolare va a tutti i genitori che con pazienza supportano i propri figli in una pratica così impegnativa, oltre ad essere i nostri reporter nella costruzione storica delle nostre attività.

Ufficio Stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *