Calcio – Sora-Latina Scalo Sermoneta 1-2.

Il Sora Calcio cade anche allo stadio Tomei per mano del Latina Scalo Sermoneta, che passa 2-1 nella tredicesima giornata del campionato di Eccellenza girone B. Partita spigolosa e nervosa, in cui si è giocato poco e caratterizzata da un arbitraggio insufficiente. Il Sora fa esordire al centro dell’attacco il neo acquisto Luigi Cicino e nel primo tempo fa la partita, con gli ospiti pericolosi nelle ripartenze. Al 9′ proprio Cicino entra in area e cerca di superare il portiere, che però lo chiude in corner. Al 20′ ospiti in vantaggio: Cifra va via a Pagnani e trafigge Testa, con il pallone che passa sotto le gambe del numero uno bianconero. Al 25′ spinta sospetta ai danni di Cicino nell’area pontina, ma l’arbitro fa segno di proseguire. Al 30′ il pareggio bianconero con Faiola che insacca in rete con un gran tiro dalla distanza. Al 31′ ancora ospiti pericolosi con un tiro da lontano che coglie la traversa, con Testa che forse riesce a deviare la sfera. Nel secondo tempo gioco molto spezzettato. Il Sora parte bene e al 5′ Cicino conclude di destro dentro l’area pontina trovando una deviazione, forse con un braccio, da parte di un difensore avversario: proteste in campo e dalla panchina, con il ds sorano Pistolesi che viene allontanato. Al 23′ si rivede il Latina Scalo con un tiro di Bispuri che sfiora il palo. Mister Antonio Tersigni ridisegna la squadra con i cambi (c’è l’esordio per un altro nuovo arrivo, il laterale sinistro Landolfi, ex Anzio). Gigli e Cano rimpiazzano Di Stefano e Cicino, ma al 40′ arriva il nuovo vantaggio ospite, con il neo entrato Mancini, che risolve un’azione confusa, forse viziata da un fallo di mano. Veementi proteste sorano, con il preparatore dei portiere Greco che viene allontanato dalla panchina bianconera. Il Sora si butta in avanti e al 42′ protesta per un altro contatto sospetto ai danni di Gigli, ma l’arbitro Bosco di Ostia fa ancora segno di no. Nel recupero c’è l’espulsione di Faiola per proteste e al 49′ l’ultimo brivido con un tiro cross di Mamadou che sfiora il palo. Il Sora resta sempre in testa alla classifica, ma adesso gli inseguitori si sono fatti sotto.
Sora Calcio: Testa, Serrao (12’st Landolfi), Tomei, Faiola, Casalese, Pagnani, Cardazzi, La Rocca G. (35’st Mamadou), Cicino (26’st Cano), Di Stefano (24’st Gigli), Antonini (12’st Pellino). A disp.: Santoro, La Rocca L., Cirelli, Schettino. All. Tersigni.
Latina Scalo Sermoneta: Viscusi, Monti, Pica, Bispuri, Chiarucci, Antonelli, Spirito (37’st Mancini), Maola, Cifra (39’st Brizzi), Aquilani, Torri. A disp:: Tricarico, Morelli, Gabrielli, Rufo, Maresca, Marchetti, Cangianiello. All. Pelucchini.
Arbitro: Bosco di Ostia Lido.
Marcatori: 20’pt Cifra (L), 30’pt Faiola (S), 40’st Mancini (L).
Note: espulso al 48’st Faiola (S) per proteste; ammoniti Faiola, Pagnani, Cardazzi, Cirelli per il Sora, Antonelli e Torri per il Latina Scalo Sermoneta; angoli 6-2; rec. 0’pt, 4’st.
Ufficio Stampa ASD Sora Calcio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *