Calcio – Pillole a caldo di INTER – FROSINONE (3-0)

ALLA “SCALA DEL CALCIO” CANTANO SOLO I TENORI INTERISTI

Di ALESSANDRO BIAGI

Ci si aspettava una partita ad elevato coefficiente di rischio e così è stato. Il Frosinone interrompe la sua serie positiva, ma contro questa Inter bisognosa davanti al su pubblico di lavare l’onta del duro ko subito contro l’Atalanta si poteva fare ben poco. Il migliore tra i canarini è stato Sportiello nonostante i tre gol incassati e questa è la vera pillola della partita. Per il resto grandi difficoltà giallazzurre ad impostare, difesa che ha sofferto oltremodo lo stato di grazia dei “rincalzi” nerazzurri ed attacco che, poco servito, non ha potuto dare un significativo apporto nell’economia del match giallazzurro. Si attendeva Pinamonti e l’attaccante di proprietà Inter, schierato titolare da Longo, non si è praticamente visto, anche perché è rimasto isolato quasi mai servito dai suoi compagni. Non era quella di San Siro l’occasione per fare miracoli. Pesa invece la vittoria dell’Udinese sulla Roma, con i capitolini che dopo aver perso con Spal, Bologna e pareggiato con il Chievo, stanno facendo un campionato contro se stessi e … contro i canarini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *