Boxe – Grande successo per laprima edizione del “Memorial Antonio Cimonte”.

Piccoli PugiliSerata all’insegna del divertimento e interessanti match tra dilettanti quella andata in scena sabato sera a Ceccano presso la palestra della Scuola Media di Via Gaeta, organizzata, ancora una volta, in modo impeccabile, dalla “Bucciarelli Boxe”, con la collaborazione di Gino Il Mago e il patrocinio del Comune di Ceccano, e valida per la prima edizione del “Memorial Antonio Cimonte”. Intensa anche la collaborazione e partecipazione della scuole pugilistiche affiliate all’Unione Pugilistica Provincia di Frosinone, presieduta da Massimo Tiberia. Tra queste la New Temple di Sven Paris e Carlo Roccatani, la Scuola Pugilistica Città di Frosinone di Giuseppe Capezzera, Mario Pompili e Franco Lanciotti, la Boxe Cassino di Giuseppe Tucciarone, la Franco Valente di Gianluca Gabriele, la Puglistica Venus di Sergio Simula, la Terenzio Barrale di Nando Barrale e la Domenico Tiberia di Massimo Tiberia. Tanti i maestri presenti, tra cui Antonio Zonfrillo, Felice Antonucci, Raimondo Scala, Marco Vassallo e Roberto Roma, Con Orfeo Mollicone commissario di riunione, la giuria era composta da Giulio De Maldè Domenico Meccariello, Silvia Corradi e Carmela Celeste, mentre Enrico Mastrantoni e Francesco Ruggiero hanno svolto le mansioni di cronometristi e il dottor Marco Cicconetti quella di medico a bord ring.

Tornando alla serata di sabato scorso presso la Palestra di Via Gaeta a Ceccano, presentata da Vanessa Barrale, prima degli incontri tra dilettanti e l’esibizione tra i professionisti Antonio Di Mario e Marino Bucciarelli, sono stati disputati 15 match light e che hanno visto esibirsi i “cuccioli”, i “canguri” e i “senior”, chiamati da Luigi Capogna e arbitrati dal maestro Sergio Simula. Nove invece i match tra dilettanti. Tre sono terminati in parità, cinque con successi ai punti, mentre quelo tra il cassinate Giorgio Gaglione e il romano Fabio Raffa ha visto la vittoria del primo per intervento medico alla terza ripresa. A metà serata c’è stata la premiazione della famiglia Cimonte nelle persone del figlio Alessandro e della vedova signora Franca, di Massimo Tiberia, presidente dell’Unione Pugilistica Provincia di Frosinone, del vice presidente Luigi Spada, dell’organizzatore della serata Gino Il Mago e dell’amministrazione comunale. Sono quindi saliti sul ring i due professionisti locali Antonio Di Mario e Mario Buccciarelli per un match d’esibizione sulla distanza delle quattro riprese. Al termine simpatica e applaudita la loro premiazione da parte dei piccoli Saphir, Alessandro e Ginevra.

Soddisfatti naturalmente gli organizzatori. “Anche a nome del presidente Anna Maria Giorgettini e dei miei figli Davide e Marino – ha dichiarato a fine serata il maestro Giuseppe Bucciarelli – vorrei ringraziare quanti hanno contribuito alla riuscita di questa splendida serata. Intanto Gino Il Mago che ha avuto un ruolo fondamentale nell’organizzare questa riunione pugilistica. E poi l’amministrazione comunale per il patrocinio. Non vanno dimenticati però tutti gli sponsor, a partire da quello ufficiale, il “Bosco Magico”, oltre a Italia Dent, Eco Service Culligan, Auto Expert, Agenzia Caruso e Tecnolchi. Un ringraziamento va naturalmente all’Unione Pugilistica della Provincia di Frosinone con le palestre presenti, oltre ai pugili e ai maestri che hanno contribuito fattivamente a rendere questa serata molto speciale”.

Questi i risultati della riunione pugilistica tra dilettanti tenutasi sabato sera a Ceccano:

Pesi Mosca: Francesco Ruggeri (Bucciarelli Boxe) b. Alessio Colardo (Oi Team) ai punti

Giorgio Gaglione (Boxe Cassino) b. Fabio Raffa (Forum Appii) per intervento medico alla terza ripresa

Pesi Gallo: Enriko Solozeri (Scuola Pugilistica Frosinone) e Francesco Bosco (SS Lazio) verdetto di parità

Pesi Super Leggeri:

Luca Barbara (Temple Frosinone) b. Luigi D’Alvito (Franco Valente) ai punti

Matteo Pompili (Temple Frosinone) e Luigi Pieramici (Oi Team) verdetto di parità

Fabrizio Piroli (Boxe Domenico Tiberia) e Simone D’Elpidio (Casalbruciato) verdetto di parità

Pesi super welter:

Francesco Spada (Boxe Bucciarelli) b. Mirco Mariani (SS Lazio) ai punti

Andrea Miele (Boxe Cassino) b. Sacek Kakolewinski (Boxe Minturno) ai punti

Pesi mediomassimi:

Alessio Di Fiore (Pugilistica Venus) b. Andrea Arduini (Boxe Terenzio Barrale) ai punti.

Tommaso Cappella-Ufficio Stampaa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *