FrosinoneCalcio – La Gazzetta dello Sport: Campbell il più pagato tra i canarini.

LA “ROSEA” PUBBLICA STIPENDI E MONTE INGAGGI DELLA SERIE A

Come oramai ogni anno, la Gazzetta dello Sport, il quotidiano sportivo più venduto in Italia, fa i conti alle squadre della serie A, pubblicando il monte ingaggi lordi e gli stipendi, al netto della tassazione, di tutte le squadre e dei singoli giocatori ed allenatori. Nella edizione odierna del 4 settembre 2018, la Gazzetta prende in esame anche gli stipendi dei giocatori canarini. Esame dal quale si evince che sarebbe il costaricano Joel Campbell con un ingaggio di 800 mila euro, il giocatore più pagato della rosa canarina. Alle sue spalle con 600.000 euro si piazza il portiere Marco Sportiello. Lunga la lista di giocatori con l’ingaggio netto di 500.000 euro, lista nella quale la Gazzetta include: Ariaudo, Bardi, Chibsah, Ciano, Ciofani, Crisetig, Dionisi, Goldaniga, Halfredsson e Molinaro.

Con 300.000 euro ci sono Brighenti, Capuano, Krajnc, Perica, Soddimo e Zampano. A seguire tutti gli ingaggi degli altri giocatori canarini, con il giovane Pinamonti che chiude la lista con 20.000 euro di ingaggio. La rosea pubblica anche l’ingaggio degli allenatori, ed a Longo attribuisce uno stipendio di 400.000 euro netti a stagione. In questa classifica il più pagato è lo juventino Massimiliano Allegri, che percepirebbe secondo l’analisi della Gazzetta un ingaggio netto di 7,5 milioni di euro, piazzandosi davanti a Carlo Ancelotti (Napoli) con 6,5. Gli ingaggi più bassi tra i mister sono quelli di Velasquez (Udinese) e D’Anna (Chievo) con 350.000 euro.

Per quanto riguarda il monte ingaggi, secondo la Gazzetta dello Sport, il Frosinone ha investito 22 milioni di euro lordi, quasi gli stessi del Parma (23 milioni) e più di Chievo e Spal (21) e dell’Empoli (16). Naturalmente soprattutto dopo l’”operazione Ronaldo”, la Juventus è la società che ha il monte ingaggi più alto (219 milioni di euro), seguita da Milan (140) ed Inter (116).

Facendo un confronto con l’analisi pubblicata sempre dalla Gazzetta dello Sport a settembre del 2015, nella stagione d’esordio del Frosinone in serie A, sotto il profilo degli ingaggi notevolmente più grosso è stato l’investimento attuale della società frusinate rispetto a quella stagione, quando arrivò ad un monte ingaggi lordo di 8 milioni di euro, con Samuele Longo (l’attaccante ex Inter) che risultava il giocatore più pagato con 300.000 euro.

Una analisi dettagliata quella della edizione odierna della Gazzetta dello Sport, e subito ripresa in queste ore da numerosi portali e siti internet, perché riporta gli stipendi dei singoli giocatori di ciascuna squadra, con le scadenze contrattuali ed i riferimenti anche agli ingaggi dei top player e dei top coach mondiali. Si tratta naturalmente di emolumenti fissi, che non può comprendere ad oggi eventuali variabili e/o bonus. Comunque dati importanti anche per parametrare i risultati agonistici all’investimento fatto dalle squadre complessivamente e sui singoli giocatori.

Alessandro Biagi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: