FrosinoneCalcio – Lazio – Frosinone 1-0 la pillola a…calcio.

Di Alessandro Biagi

Il Frosinone fa soffrire la Lazio, esce battuta con il minimo scarto ma a testa alta, nonostante le tante defezioni ed un’avversaria già con le spalle al muro nella ricerca di punti classifica. Il gioco l’ha fatto la Lazio, e non poteva essere altrimenti considerando il diverso spessore tecnico ed il valore della rosa dell’undici di Simone Inzaghi. Ma il Frosinone non ha sfigurato. Ha tenuto bene in difesa, ha creato anche delle occasioni importanti, ha fatto circolare la palla, a tratti anche con autorevolezza. Gli manca il guizzo offensivo. I canarini, al pari del Bologna sono l‘unica squadra ancora a secco di gol in campionato. Non è un caso. Bisogna considerare che Longo non può disporre di ben tre attaccanti potenziali titolari, come Dionisi, Ciofani e Campbell, quest’ultimo inaspettatamente e pesantemente (per il peso specifico dell’attacco frusinate), bloccatosi alla vigilia del match con un problema alla caviglia. Davanti ha Perica che deve ancora riacquistare fiducia nei propri mezzi e Ciano che, non bisogna dimenticare, è un debuttante in serie A. Comunque i canarini hanno prodotto quattro-cinque occasioni da gol. Manca il guizzo del goleador, essenziale per la salvezza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: