Frosinone Calcio

Pensieri& parole …  Frosinone -  Pro Vercelli

Di Alessandro Biagi

BENE MA NON BENISSIMO

SAL 9676Inizio anno roboante del Frosinone che rifila un secco 4-0 alla Pro Vercelli e manda un chiaro segnale di competitività al campionato ed alle sue avversarie. Quanto pesa però questo 4-0 dei canarini? La Pro vista al Benito Stirpe ad onor del vero è stata ben poca cosa ed ha manifestato di meritare l’ultimo posto in classifica. Questo non deve sminuire la prestazione dei canarini ma dare un giusto peso specifico ad un risultato che era preventivato, anche se non nella sua sostanza numerica.

Sostanza numerica che però non ha foderato di prosciutto gli occhi di mister Moreno Longo, al quale qualche cosetta vista in campo dai suoi non è piaciuta e non lo ha mandato a dire. <La vittoria non è in discussione, però – sottolinea Longo -, è anche larga per quello che è stato. Dei dettagli non mi sono piaciuti e lavoreremo per questo e da questa prestazione siamo costretti a pensare che abbiamo dei margini di miglioramento>. Morale della favola: abbiamo raccolto più di quanto meritavamo per le cose che si sono viste in campo. Errori da non ripetere, perché la prossima volta potremo trovare un avversario che ci castiga. Longo lo ha fatto capire. Del resto almeno in paio di occasioni i giocatori piemontesi si sono trovati di fronte da soli al portiere canarino e solo un clamoroso errore una volta ed un miracolo di Bardi la seconda, hanno impedito alla rete canarina di gonfiarsi. Domenica prossima c’è il Cittadella, primo vero test probante del nuovo Frosinone, che con gli innesti di Chibsah e Konè ha visto raddoppiare il peso della presenza straniera (ancora bassa rispetto alle avversarie) nel suo organico. Con i due giocatori di colore il Frosinone troverà sicuramente maggior filtro a centrocampo, soprattutto se Chibsah è migliorato rispetto al passato come lui stesso ha promesso di essere. Troverà più alternative e meno cambi obbligati nel reparto di centrocampo. Sistemato il reparto dei centrali, fuori discussione l’attacco, il migliore del campionato, rimane la difesa l’anello debole del Frosinone? Probabilmente si. Questi difensori goleador di un Frosinone a trazione posteriore (contro la Pro sono stati realizzati da difensori tre gol su quattro) qualche brivido nella schiena lo producono. Longo, con il materiale umano a sua disposizione, dovrà lavorare ora anche e soprattutto su questo. 

Share

Ecoultramarathon
Scorrendo con il Liri







Febbraio 2018
L M M G V S D
29 30 31 1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 1 2 3 4