Frosinone Calcio

Pensieri& parole …  Frosinone - Entella

Di Alessandro Biagi

SAL 9102A novanta minuti dal termine del girone di andata il Frosinone ha la possibilità di giocare per il titolo di Campione d’Inverno. Vuol dire che il Frosinone è la squadra migliore? Che le preoccupazioni per la famosa “pareggite” erano solo spasmi dei palati fini? Che questo è il Frosinone più forte di sempre? Niente di tutto questo. Al di la della posizione che si avrà al giro di boa stagionale, quello che conta è che il Frosinone sia li, nel gruppo delle migliori. Quello che conterà è soprattutto che i canarini arrivino in questa posizione ed in condizioni anche migliori nella fase decisiva della stagione, quella che arriva con il saluto alla primavera. Quello che conta è anche che i fantasmi della “pareggite”, delle partite buttate inchinandosi alle rimonte avversarie, non incombano sui canarini, ma rimangano comunque nel cassetto dove vanno messi i ricordi sotto forma di monito. Perché se la squadra è in grado, in gran parte per meriti propri, nella restante parte per la condizione di un campionato estremamente livellato, di agguantare quel sogno che per scaramanzia è meglio solo dare per pronunciato, non deve lasciare nulla di intentato. Non deve viaggiare con le tasche bucate. Deve tenere in mente i recuperi subiti con Spezia, Empoli, Cesena, Carpi, ma anche i quattro gol messi a segno contro Ternana ed Entella e l’imbattibilità casalinga. La scorsa stagione, le cui cicatrici sono ancora visibili nel cuore e nella testa di tanti, ci ha insegnato che un gol subito o fatto in più può fare la differenza, eccome se la può fare. Quindi niente distrazioni! Va bene, benissimo gioire per i quattro gol segnati, un po meno per i tre subiti.

Buon Natale a tutti!

Share

Ecoultramarathon
Scorrendo con il Liri







Gennaio 2018
L M M G V S D
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31 1 2 3 4