22154309 1420174688101966 2778139129392752301 NI ragazzi di coach Ortenzi escono sconfitti, nella gara d'esordio del campionato di C Gold, contro la Petriana Roma, al termine di una partita intensa e mai noiosa che ha visto prevalere gli avversari sotto l’aspetto  fisico e tecnico.

Per la gara d'apertura svoltasi nella  meravigliosa cornice, organizzata dal Comitato Regionale in collaborazione con la società Smit Roma, del Tellene Carpoint Arena per l'Opening Weekend, il coach volsco si affida a Dell’uomo in cabina di regia, Berardi e il neo acquisto Cara sugli esterni e al duo Dulovic - Bulatovic nel pitturato.

L'inizio di gara è subito complicato per i volsci che, complice la tensione dell'esordio, si ritrovano subito sotto incapaci di reagire alla foga offensiva dei papalini. Bisogna aspettare il 5' di gara per vedere il primo squillo dei sorani, che sono costretti a ricucire il parziale è di 12 – 2 maturato nelle prime battute di gara. A suonare la carica per i ragazzi della Petriana  sotto la guida di coach Pazzi, è Ferrarese la spina sul fianco dei ciociari che  facendo coppia  con Ficini permetto alla Petriana di chiudere il primo quarto sul punteggio di 18-4.

Nel secondo quarto la Petriana prova a fare ancora la voce grossa e  gli ospiti  ciociari con Radonjic ( buona la sua prestazione) provano a ricucire il divario maturato nel primo frangente di gara. A mettersi in mostra per i papalini sono Mouaha e soprattutto Fokou padroni del pitturato, portano i giallo-blu in vantaggio di 15 lunghezze (27-9) . Il coch sorano Ortenzi  fa  girare i suoi  nel trovare  l’assetto giusto nel contrastare le sfuriate papaline e con  Dulovic e Vona para i colpi  inferti da Ficini e compagni, chiudendo il primo tempo sul punteggio di 37 a 20. La tendenza del secondo quarto è confermata nella ripresa, nel terzo periodo, infatti, sono i ragazzi romani a tenere le redini del gioco. La pressione della difesa ospite sale e il Sora non riesce ad arginare il duo Mouaha - Fokou che fa valere la maggiore tecnicità rispetto ai lunghi avversari. I due lungi papalini mettono in difficoltà i ragazzi di coach Ortenzi. Non bastano  i canestri  di sia Radonjic che Dulovic a  cambiare l’inerzia della partita. La Petriana fortemente avvantaggiata  sotto il profilo fisico  allunga  ancora il suo vantaggio con Gasperini. Da parte biancoceleste, si vede in campo il cuore  e le buone giocate di Radonjic e Cara, che fanno si a recuperare un po' di terreno, sfruttando il temporaneo calo dei  papalini, affacciandosi  all'ultimo periodo di gioco sul punteggio di 53 – 36.

Quanto visto nei precedenti minuti lascia ben sperare in casa NB 2000, ma gli ospiti non hanno fatto i conti con la voglia di vincere dei padroni di casa. I ragazzi di Ortenzi  riescono a recuperare terreno arrivando  al -14 con Stirpe  e Vona. Ma  la Petriana  si risveglia  dal temporaneo appannamento e  Forgione risalgono la china ritornando  al gioco delle prime frazioni di gara, i ragazzi di coach Pazzi ritrovare la via del canestro e sul versante difensivo la stanchezza degli ospiti si fa sentire e si è incapace di reagire, l'unico squillo degli ospiti porta il nome di Vona e Suriano che  realizzano gli ultimi canestri dei bianco-celesti  chiudendo il mach sul punteggio di 76- 51.

Nonostante la sconfitta, la prestazione dei volsci lascia ben sperare per il proseguo del campionato. Campionato che vedrà, per tutti i tifosi della NB Sora 2000,  l’esordio tra le mura amiche del PalaPanico, sabato prossimo alle ore 18.30, data in cui la NB Sora 2000 affronterà la Virtus Aprilia.

Uff. Stampa N.B. Sora 2000 

Share

Ecoultramarathon
Scorrendo con il Liri







Ottobre 2017
L M M G V S D
25 26 27 28 29 30 1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31 1 2 3 4 5