Ultim'ora

Invia i tuoi articoli a: redazione@frsport.it

Invia i tuoi articoli a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

News

PALL.VEROLI 2016 VS CIAMPINOVittoria strepitosa della Pallacanestro Veroli 2016 e del suo meraviglioso pubblico che ha incoraggiato la squadra fino alla fine. La gara che si è disputata Domenica 15 Ottobre, alle ore 17.30, presso la tensostruttura di Casamari termina con il risultato di 75 - 73 alla fine di una partita e di un supplementare da brividi.

Una rimonta da - 16 in poco meno di 9 minuti al termine della gara fa esplodere l’entusiasmo in campo e sugli spalti. Veroli parte subito bene, giocando in velocità e mettendo in grossa difficoltà gli avversari che fanno della forza fisica la loro arma migliore. I giallorossi volano subito sul + 6 ma è solo un fuoco di paglia perché i romani ricuciono lo strappo al termine del primo quarto. Alla ripresa del secondo quarto Ciampino schiera in campo Binetti e la musica cambia: Veroli inizia a subire, soprattutto in difesa, la fisicità dei lunghi avversari ma resta a contatto grazie alle giocate di Vinci e Velocci e alla vena realizzativa di Fiorini Marco. Per Veroli entrano Lauretti N. e Celani D. che dimostrano di saper stare in campo e di aver allungato le rotazioni dei ciociari. Intervallo lungo sul -2. L’intensità dei padroni di casa scende e Ciampino trova gli spazi per far valere tutta la sua esperienza: i romani iniziano a bucare con continuità la difesa di casa, sia dentro l’arco che dalla linea da tre punti. Black-out dei giallorossi e fine terzo quarto su un significativo - 16. Al rientro qualcosa scatta nella testa e nell’orgoglio della squadra verolana. Iniziano infatti 10 minuti da brividi, una vera e propria impresa. Veroli infatti, con l’agonismo e la testa giusta entra in campo determinata ad iniziare una rimonta epica, bomba e penetrazione con fallo subito per Fiorini G., bomba di Fiorini M. e ancora bomba a tabellone di Velocci. Ciampino chiama il time-out ma la musica non cambia, Veroli difende il “fortino” con le unghie e con i denti. Sul 58-60 per Ciampino arriva la bomba del sorpasso di Fiorini G. che fa letteralmente esplodere la tensostruttura di Casamari. Il pubblico esplode e sprona la squadra a tener duro, il coro “Veroli Veroli” si alza sugli spalti ed è un’emozione da pelle d’oca. Ciampino però non ci sta ed all’ultimo secondo dell’ultimo quarto insacca 2 liberi del pareggio che portano le squadre al supplementare.

A questo punto però Veroli non ha paura e risponde colpo su colpo alle giocate dei romani. Celani recupera due palle difensive ed in attacco innesca bene le giocate di Velocci e Fiorini M. A due minuti dalla fine viene fischiato il 5º fallo di Binetti su un ottimo Frusone ed i ciociari ci credono ancora di più. Vinci sulla successiva azione d’attacco realizza in contropiede ed a 35 secondi dal termine Celani segna su rimbalzo offensivo. 75-73. I giallorossi portano a casa la vittoria nel modo più bello ed emozionante uscendo tra gli applausi dei loro sostenitori. Prossimo appuntamento Domenica 22 Ottobre, alle ore 17.30, presso la tensostruttura di Casamari. 

PALLACANESTRO VEROLI 2016 vs NOVA BASKET CIAMPINO 75 - 73

Tabellini: Fiorini G. 20, Fiorini M. 19, Frusone C. 4, Vinci L. 9, Velocci G.17, Celani D. 6, Iannarill N.i, Lauretti N., Mauti G. n.e., Lella L. n.e., Fontana G. n.e., Igliozzi M. n.e., All. Rotondo.

ORTENZI1Ancora una sconfitta, la terza in altrettante gare per la NB Sora 2000. La squadra volsca è tornata dalla trasferta in quel di Grottaferrata con un pesante passivo sul groppone e l’amara sensazione di aver fatto notevoli passi indietro non solo sotto il profilo della prestazione ma anche e soprattutto da un punto di vista caratteriale. Sora ancora orfana dei due serbi Roljic e Dulovic, con Radonjic e Bulatovic, entrati in campo solo  dopo il primo tempo. Mai realmente dentro la partita, i ragazzi di Leo Ortenzi, dominati dagli avversari, non hanno avuto la forza di spostare l’inerzia della gara attraverso una reazione di nervi ed orgoglio. Quell’orgoglio che negli ultimi anni ha permesso alla formazione ciociara di ottenere successi e promozioni. Squadra nuova, quasi totalmente rifondata, forse ancora alla ricerca di un leader in campo, di un trascinatore capace di spostare equilibri e umori. Il calendario certamente agevole, ma con le difficoltà dovute ai tesseramenti i quali hanno ulteriormente aumentato le difficoltà della formazione di coach Ortenzi, difficoltà che possono essere superate solo una  volta che la formazione biancoceleste sarà in pieno organico per creare un gruppo maturo e coeso.

Coach Ortenzi schiera in quintetto Cara, Stirpe, Vona, Jancic, Berardi; Busti risponde con Bistarelli, Tretta, Garofolo   Meschini e Brenda. Il primi canestri del match sono di Meschini e Bistarelli, e sono due triple ma dall’altra parte risponde subito Stirpe G. con un tiro da 3. Dopo il canestro dei locali di Brenda del 9 a 3 è nuovamente Stirpe che due triple impatta il risultato 9-9. Si tira solo da 3 ed  è ancora i padroni di casa  a centrare il bersaglio, ma il Sora con Cara dalla distanza riducono le distanze, chiudendo il primo quarto sul 19-16. Il secondo Quarto inizia  con i padroni di casa  in attacco, pungenti dalla distanza con Tretta e Meschini dal pitturato portandosi per la prima volta in vantaggio  a doppia cifra. Ortenzi corre a ripari chiedendo un time out per cercare di ricucire lo strappo che al 2’ di gioco era arrivato a +15 (25-15). Nel susseguirsi dei minuti gli ospiti, riacquistano coraggio e  con Stirpe.G. e  Cara riducono lo svantaggio  dai cryptensi -7 (38-31). Nel frattempo viene fischiato un tecnico molto dubbio  a Ortenzi, mentre la sirena sancisce la chiusura del primo tempo con il punteggio di 42 a 31. Ripartenza sprint dei padroni di casa, Brenda e  Bistarelli creano scompiglio  nella difesa   impacciata dei volsci, portando i padroni di casa  a  + 20 (52-32), ancora   i ciociari alle corde e  ancora  coach Ortenzi a chiedere   un minuto di sospensione. Ma  non serve a  frenare le sfuriate  casalinghe che, con Bistarelli, vera spina   nel fianco biancoceleste, allunga  la distanza su gli avversari +23 (58-35). Ancora  un timeout  del Sora  per vedere  una sterile  reazione dei volsci con Stirpe G. e Vona e  finire la terza frazione  sul punteggio di 68-50.

Nell’ultimo quarto il Sora prova  a  mettere la testa fuori dal sacco con delle belle giocate  di Jancic e Bulatovic, ma  i padroni di casa  oramai avevano in cassaforte  un lungo margine  di vantaggio. Forti delle giocate  di Bistarelli e del duo Meschini-Brenda (38 punti e 15 rimbalzi in coppia), portano il Grottaferrata alla vittoria finale. Il Sora non può fare altro che  leccarsi le ferite e pensare alla prossima gara interna  di sabato contro la Cestistica Civitavecchia. Volsci che nonostante le difficoltà sono decisi a ottenere i primi due punti in questa stagione.

Grottaferrata 94 - N.B. Sora 2000 64

Parziali: 19-16 / 23-15 / 26-19 / 26-14

San Nilo BK Grottaferrata: Temperini 0, Ortenzi 0, Bistarelli 14, Tretta 7, Garofolo 9, Spizzichini S. 7, Amendola 2, Balboni 17, Meschini 17, Brenda 21, Cassaneti 0; Coach: Busti

N.B. Sora 2000: Stirpe Ga. 8, Stirpe Gi. 27, Santucci 0, Castellucci n.e., Radonjic 1, Berardi 0, Vona 6, Jancic 6, Suriano 2, Bulatovic 5, Cara 9; Coach: Ortenzi. Ass. Berardi

Uff. Stampa N.B. Sora 2000 

Sottocategorie

Categoria riservata alle notizie sulla Federazione Italiana Pallacanestro (FIP)

Categoria riservata alle notizie sulla Pallacanestro di altre Federazioni e Enti

Ecoultramarathon
Scorrendo con il Liri







Ottobre 2017
L M M G V S D
25 26 27 28 29 30 1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31 1 2 3 4 5